News & Media

L'Intelligenza Artificiale a Life Science Data Congress

21 Novembre 2017 News

L'Intelligenza Artificiale a Life Science Data Congress

Pasquale Fedele
Esperto Intelligenza Artificiale ed interazione Uomo-Macchina, interverrà con il coinvolgimento diretto di un robot di telepresenza


Tra le funzionalità più recenti anche la possibilità di controllo di un dispositivo robotico che può essere utilizzato come un avatar, un alter ego del paziente, grazie alle funzionalità di telepresenza.Il cervello umano è composto da miliardi di neuroni. Le loro interazioni chimiche, generano impulsi elettrici che possono essere misurati.
La tecnologia Brain-Computer Interface interpreta la mappa elettrica corrispondente a determinate attività cerebrali consentendone l’impiego per controllare il computer o altri dispositivi, così come può avvenire con altre tipologie di bio-feedback (movimenti, gesti, sguardi, ecc.).
Gli studi dell’ing. Fedele si sono concentrati negli ultimi anni sull’impiego di tecniche di Intelligenza Artificiale per l’interazione uomo-macchina mediante biofeedback ed allo sviluppo del framework BrainControl.
Come primo ambito applicativo il framework è stato dedicato allo sviluppo di un dispositivo di comunicazione aumentativa alternativa basato su BCI, una sorta di “joystick mentale” che permette di superare disabilità motorie e di comunicazione. Ciò ha consentito di riempire un vuoto tecnologico per pazienti che hanno abilità cognitive intatte, ma che non sono in grado di muoversi o comunicare, stadio chiamato “locked-in”.

Pasquale Fedele
Esperto Intelligenza Artificiale ed interazione Uomo-Macchina, interverrà con il coinvolgimento diretto di un robot di telepresenza
Non perdere la Sessione Plenaria
"A DEEP LIFE: la rivoluzione scientifica della nuova intelligenza delle macchine
In che modo l’accelerazione tecnologica della scienza della vita impatterà sull’umanità aumentata di domani?"


con Pasquale Fedele e Cosimo Accoto del MIT.