News & Media

Thermo Fisher e Covid-19: il cambio prospettiva del "diverso"

Trasformare una difficoltà in opportunità di crescita umana e professionale: l'esperienza di Thermo Fisher

Abbiamo incontrato Barbara Pirola, Senior Manager Quality Control in Pharma Services Patheon, part of Thermo Fisher Scientific, per capire come l'azienda abbia creato le condizioni per trasformare le difficoltà di questo momento in opportunità di crescita umana e professionale. 

Abbiamo chiesto a Barbara Pirola: cosa ha spinto l'azienda a fare un salto di qualità e di mentalità?

Questi mesi ci hanno messo alla prova, umanamente e lavorativamente parlando, ma ci hanno anche dato l’opportunità di riflettere.

Prima di tutto sulla nostra FRAGILITA’.

In un’epoca in cui l'uomo è al centro di tutto, in cui ci siamo costruiti l'illusione di avere tutto sotto controllo, è bastato un virus, minuscolo, invisibile, per renderci consapevoli di come in poche settimane potrebbe saltare tutto il sistema economico, finanziario, tecnologico su cui abbiamo contato.

In un mondo in cui costruiamo MURI per dividere le persone e abbiamo l’idea dell’altro come “DIVERSO”, è arrivato un virus che ci trasforma improvvisamente negli altri, nei diversi...ribaltando la prospettiva.

Abbiamo riscoperto, forse con sorpresa, che le macchine possono supplire, possono aiutare, ma non possono sostituire l'UOMO, soprattutto in condizioni come queste, dove non serve semplicemente una maggiore efficienza e una maggiore rapidità, ma servono riflessione, coscienza e capacità di intrattenere relazioni umane.

Abbiamo compreso il vero significato di “smart working”. Dove “smart” non significa lavorare meno e peggio.

FIDUCIA, RESPONSABILITÀ, COLLABORAZIONE, OBIETTIVI, LIBERTÀ.

Siamo stati abituati a lavorare per inerzia, arrivando in ufficio in attesa di ricevere istruzioni.

Oggi invece siamo chiamati a dare valore aggiunto al nostro lavoro, a darci obiettivi, ma anche a saper gestire in autonomia tempo e strumenti di lavoro. Chi coordina altre persone deve imparare a dare spazio, a dare fiducia e dotarsi di strumenti di valutazione nuovi, che non si basino solo sulla presenza fisica.

Un bel cambio di mentalità!

In Thermo Fisher ho avuto la possibilità di vivere questa esperienza di NUOVA CONSAPEVOLEZZA, ma anche contribuire concretamente alla battaglia contro il COVID-19.

TF investirà 800 milioni di dollari entro la fine del 2020 per aiutare i clienti Biopharma e Pharma di tutte le dimensioni ad accelerare la commercializzazione e portare più rapidamente i medicinali ai pazienti.

Nella battaglia contro COVID-19, stiamo lavorando attivamente a più di 40 progetti incentrati su questa pandemia, alcuni proprio nel sito di Monza.

Forse l'esempio più toccante sono le quasi 800 consegne ad uso compassionevole che abbiamo fatto a pazienti COVID-19 in condizioni critiche, continuando però anche a fornire medicinali indispensabili per la vita di milioni di pazienti che ogni giorno lottano per altre patologie e che senza il nostro contributo non riuscirebbero a sopravvivere.

Un'impresa del genere è realizzabile solo con una squadra di persone appassionate, con un forte senso di integrità e responsabilità sociale, che hanno messo il cuore e non la paura al centro delle proprie giornate e hanno trasformato una difficoltà in opportunità di crescita umana e professionale.

Barbara Pirola sarà Speaker a Clean Lab , l'8 settembre a Milano con l'intervento:

Data Integrity e Laboratorio di Microbiologia: come garantire la compliance ai requisiti del Data Integrity in aziende grandi e piccole. Automazione vs four eyes control

Scopri di più