Cleaning Validation
Implementare il processo di pulizia per prevenire la contaminazione dei prodotti attraverso l’analisi del PDE e un adeguato risk assessment 19 20 Maggio 2022 Milano

Programma

Agenda

Primo giorno

09.15 Registrazione dei Partecipanti 
09.30  Inizio dei lavori
11.00  Coffee break
13.00  Colazione di lavoro
17.30  Chiusura dei lavori

Secondo giorno

09.00  Inizio dei lavori
11.00  Coffee break
13.00  Colazione di lavoro
17.30  Chiusura dei lavori

Primo giorno

Dalle 9.30 alle 13.00

Stabilire la dose consentita giornaliera (Permitted Daily Exposure – PDE) dal punto di vista Tossicologico e Farmacologico per impostare le procedure di cleaning

  • I criteri generali della linea guida EMA e delle relative Q&A
  • Come passare da un approccio generico alla valutazione tossicologica "substance based"
  • Quali sono gli end-point tossicologici per la:
    • salute umana
    • descrizione degli studi
    • finalità
  • Il ruolo del valutatore e responsabilità
  • Individuare i dati tossicologici e procedere alla loro valutazione
  • Definire l'indice di affidabilità degli studi
  • Scegliere il valore di riferimento tossicologico (NOEL, NOAEL, LOAEL e LOEL)
  • Vie di somministrazione e biodisponibilità
  • Il calcolo del PDE e la scelta dei fattori di sicurezza
  • Valutazione critica del valore ottenuto
  • Molecole difficilmente valutabili con l’approccio fornito dalla linea guida EMA:
    • ormoni
    • vitamine
    • prodrugs
  • Approcci alternativi:
    • valutazione qualitativa attraverso i metodi "in silico"
    • uso della dose terapeutica
  • Il report finale, CV e l'esperto valutatore

A cura di Marco Rodda

Dalle 14.00 alle 17.30

Conoscere lo stato normativo per scegliere e implementare la strategia di Cleaning più adatta alle proprie esigenze

  • Norme e Linee Guida Nazionali, Europee, Internazionali: cambiamenti e aggiornamenti
  • Standard Industriali e Best Practices
  • Trend recenti: cosa cambia nella normativa del Cleaning
    • FDA
    • EMA
    • Annex 15
  • Come sviluppare il Cleaning Validation Master Plan
  • Quali sono il razionale, la strategia e gli elementi base del programma di Cleaning Validation
  • Come procedere alla revisione delle informazioni, dei processi e delle procedure
  • Change Control e Cleaning
  • Changes degli agenti chimici di Cleaning/Sanitization, delle Procedure, dell’Equipment e delle Formule del prodotto
  • Valutazione del change e implementazione
  • Come effettuare il monitoraggio dopo la procedura di Cleaning/Sanitization
  • Riconvalida periodica

Dalla normativa agli aspetti applicativi  

  • Come utilizzare il concetto di Risk Assessment per identificare il Worst Case di prodotto e di apparecchiatura
  • Impianti multiuso e impianti dedicati
  • Come selezionare le condizioni e determinare i criteri di accettabilità di una matrice prodotto/apparecchiatura
  • Residuo di prodotto, di detergente e residuo microbiologico
  • Calcolo dei limiti del residuo sulla base di criteri di dosaggio, tossicologici e di contaminazione potenziale
    • Concetti di Carry Over e MACO
  • Concetti di Clean Hold Time (CHT) e di Dirty Hold Time (DHT)
  • Uso di criteri visivi per valutare la pulizia
  • Dirty vs Clean Time
  • Scelta del campionamento (swab vs rinse), protocolli e razionale di campionamento. Altre tecniche (immersione)
  • Aspetti ingegneristici nel processo di cleaning degli impianti
  • Requisiti documentali: protocollo, report, deviazioni, SOP e Sistema di Qualità
  • La cleaning per la valutazione dei potenziali residui di eccipienti critici

A cura di Roberto Corneo

 

Secondo Giorno

Dalle 9.00 alle 13.00

I processi di pulizia e la convalida analitica per garantire la riproducibilità del lavaggio di un impianto o di un’attrezzatura

  • Selezione, sviluppo e convalida dei metodi analitici
  • Metodi specifici e aspecifici (TOC)
  • Metodi di campionamento, chimico e microbiologico
  • Quale metodo di campionamento scegliere:
    • Direct Surface sampling
    • Swab sampling
    • Rinse sampling
    • Placebo sampling
  • I metodi di campionamento e le osservazioni delle Autorità
  • Studi di Recovery: tipi di superficie e recovery factor
  • Training degli operatori e operatività di campionamento
  • Strumentazione e metodologie analitiche
  • Problematiche di sensibilità e specificità
  • Innovazione tecnologica
  • Analisi di casi concreti

A cura di Roberto Corneo

 

Dalle 14.00 alle 16.00                                             Intervento in collegamento Live Streaming

I metodi di controllo microbiologico per convalidare le procedure di pulizia

  • Trattamenti
    • Disinfezione
    • Sanitizzazione
    • Sterilizzazione
  • Scelta dei criteri di pulizia
  • Gestione ed utilizzo dei disinfettanti
  • Tipiche procedure di sanitizzazione e SIP
  • Requisiti di testing microbiologico
  • La cleaning e le diverse tipologie di produzione: prodotti e sterili e non sterili

Metodi di valutazione dei processi di cleaning

  • Tipologia di campionamento
  • Metodi di analisi
  • Convalida dei metodi in ambito microbilogico
  • Impostazione dei limiti
  • Valutazione del recovery factor

Le prospettive dei gestione dei Processi di Cleaning

  • Uso di Disposable Equipment
  • Tecniche e approcci innovativi

Invitata ad intervenire Serenella Bruschi

 

Dalle 16.00 alle 17.30

Esercitazione

Costruzione di un Progetto e di un protocollo di Convalida

I partecipanti dovranno costruire un Progetto di Cleaning Validation per un’azienda produttrice di farmaci e integratori:

  • Stabilire una strategia con enunciazione dei deliverables
  • Istituire un Cleaning Validation Team multidisciplinare e definire responsabilità, competenze, formazione e riferimenti
  • Identificare e stendere le liste dei deliverables
  • Applicare l’analisi di rischio ai deliverables per definire criticità
  • Definire la documentazione adatta
    • Cleaning Validation Plan
    • Protocolli
    • Registrazioni
  • Definire i metodi
    • Procedure di pulizia
    • Metodi di analisi

A cura di Roberto Corneo