Liofilizzazione Farmaceutica
Corso di livello base per progettare e realizzare un processo per la creazione di Liofilo 24 Settembre 25 Settembre 2019, Milano

Programma

INTRODUZIONE ALLA LIOFILIZZAZIONE

  • Basi teoriche della liofilizzazione
    • Punto triplo dell’acqua
    • Temperatura eutettica (Te)
    • Temperatura di completo congelamento o solidificazione (Tcs)
    • Il fenomeno del sovraraffreddamento
    • Temperatura di incipente fusione (Tim)
    • Temperature di “collasso” (Tc) e transizione vetrosa (Tg’)
  • Cenni ai metodi per lo studio del comportamento del prodotto
    • Analisi termica ed analisi termica differenziale
    • Analisi elettrotermica (misure di resistenza elettrica)
    • Microscopia (freeze-drying microscopy)

FASI DELLA LIOFILIZZAZIONE

  • Congelamento
  • Essiccamento primario e secondario
  • “Trattamento termico / Annealing”

L’IMPIANTO PER LA LIOFILIZZAZIONE

  • Schema generale
  • La camera di liofilizzazione
  • Il condensatore
  • I gruppi frigoriferi (la “produzione del freddo”)
  • Il gruppo di riscaldamento piastre
  • Il gruppo di vuoto (pompe da vuoto)
  • Misura dei parametri di processo
  • Cenni ai sistemi di CIP/SIP

 

Il “mapping” di un liofilizzatore

  • Sublimazione: test di quantificazione e distribuzione
  • Impatto su campionamenti per controlli processo e analisi “release”

FORMULAZIONE E SVILUPPO DI LIOFILI INIETTABILI

  • Formulazione di liofili iniettabili
    • Solubilità del farmaco e percentuale ottimale di contenuto solido
    • Volume di riempimento, altezza della pastiglia e scelta del contenitore
    • I tappi per liofilizzazione

Scelta dell’eccipiente e stabilità chimica del liofilo

  • Cenni alla liofilizzazione con solventi
  • Sviluppo del ciclo di liofilizzazione
  • Temperatura e tempo di congelamento
  • “Target product temperature” durante essiccamento primario e secondario
  • “Target chamber pressure”
  • Temperatura di nucleazione
  • Strumenti PAT

Annealing per ottimizzare la velocità di sublimazione

LIOFILIZZAZIONE: PROBLEMI E LORO RISOLUZIONE

  • Aspetto liofilo insoddisfacente (collasso, fusione, etc.)
  • Contenuto umidità elevato
  • Overloading (heat and mass transfer issues)
  • Problematiche relative all’impianto di liofilizzazione
  • Le “false credenze” in liofilizzazione: vuoto, congelamento, temperatura del condensatore, riempimento dei vials

LIOFILIZZAZIONE DI PEPTIDI E PROTEINE

  • Introduzione
  • Aspetti formulativi
    • Cambiamenti durante congelamento e sublimazione: crio e lio protettori
    • Altri eccipienti
    • “Water substitution hypothesis”
    • “Glass dynamics hypothesis”
  • Esempi pratici

Sviluppo formulativo di un liofilo

iniettabile di una proteina complessa

(MAB)

  • Preparazione per la somministrazione
  • Considerazioni conclusive e “generalizzazioni” sulla formulazione di peptidi e proteine

ESERCITAZIONE

I partecipanti con l’aiuto dei docenti analizzeranno diversi tipi di cicli di liofilizzazione e insieme valuteranno le scelte ottimali applicabili in un reale contesto aziendale